PER E CON LA NOSTRA COMUNITÀ

Ci accorgiamo di come oggi sia più facile vivere nella rete che nella comunità. Nella prima ci sembra di poter decidere come e quando uscire e chi coinvolgere. Alla seconda apparteniamo al di là della nostra scelta e serve la fatica della trasparenza, del dialogo, della fiducia per poterla mantenere viva, ma i risultati in termini di relazioni e scelte condivise possono essere straordinari.

Abbiamo sperimentato in questi anni percorsi partecipativi che hanno portato a progetti concreti a servizio e ad arricchimento della comunità cittadina. Dalla progettazione partecipata della riqualificazione del Parco di Villa Correr Dolfin, al percorso per dare nuova funzionalità come biblioteca al Palazzo dell’ex distretto in piazza Remigi, alla straordinaria avventura del bilancio partecipativo 100.mila idee per Porcia. La volontà dell’amministrazione di essere aperta, trasparente, disponibile al confronto con cittadini e associazioni si è manifestata con le giornate della trasparenza, le assemblee sul bilancio e nei quartieri, la convocazione annuale degli Stati generali delle associazioni, l’adozione del regolamento per la cura dei beni comuni.

Il successo di queste iniziative ci porta a voler ampliare gli spazi di partecipazione perché sempre più la comunità possa esserne protagonista. Sarà quindi nostro impegno dar vita ai Comitati di frazione il regolamento per la cui istituzione sarà elaborato insieme ai cittadini. I comitati saranno organismi di partecipazione, apartitici, senza scopo di lucro, finalizzati al soddisfacimento di interessi collettivi e del bene comune della frazione. Serviranno a tutela civica e ambientale della frazione e per migliorarne la vivibilità approfondendo i problemi esistenti. Saranno luogo di confronto con l’amministrazione comunale e di consultazione da parte della stessa per le scelte che riguardano la frazione. Potranno formulare proposte in ordine alla gestione dei servizi, promuovere iniziative per migliorare lo sviluppo culturale, l’integrazione e la sicurezza sociale, i trasporti, l’ambiente, gli spazi e luoghi comuni.

L’amministrazione comunale inoltre manterrà e incrementerà l’impegno alla trasparenza, alla qualità e accessibilità a servizi e informazioni attraverso un ulteriore sforzo per l’informatizzazione dei servizi comunali e del lavoro degli uffici, la qualificazione del personale, il sito rinnovato, il servizio di messaggistica che vogliamo raggiunga tutti i nuclei familiari, la destinazione di luoghi e strutture di maggior visibilità per la comunicazione pubblica della vita del Comune e della città.

La parola comunità esala una sensazione piacevole.
Le compagnie e le società possono anche essere cattive, la comunità no.
La comunità è sempre una cosa buona.
Zygmunt Bauman