Tag Archives: Casa di riposo

Per i nostri anziani e persone socialmente fragili

In questi cinque anni abbiamo avuto attenzione per gli anziani, preziosa risorsa umana, culturale e sociale per la nostra città: custodiscono storie e tradizioni, alimentano il volontariato cittadino, sono sostegno per le giovani famiglie. Spesso diventano però anche soggetti fragili, a cui abbiamo saputo offrire servizi: un centro diurno migliore, alloggi per chi è in difficoltà economiche, una nuova sede per il Centro Anziani, uno sportello per gli amministratori di sostegno.
Nei prossimi cinque anni vogliamo promuovere ancora di più l’invecchiamento attivo e l’assistenza:

✔️ Realizzando una casa di riposo pubblica a Porcia La casa di riposo che vogliamo
✔️ valorizzando le associazioni, l’utile e il centro anziani.
✔️ realizzando spazi attrezzati per l’attività di ginnastica dolce.
✔️ promuovendo la banca del tempo con cittadini e associazioni per donare tempo o ricevere servizi domiciliari.

Attenti a chi ha più bisogno

Oltre un quarto della popolazione di Porcia ha più di 65 anni, un cittadino su cinque ne ha più di 70: per loro in questi cinque anni abbiamo cercato di coordinare le forze dei sevizi pubblici e del volontariato, perchè nessuno fosse trascurato. 

Abbiamo riorganizzato il centro diurno dedicandogli nuovi spazi, aumentando la dotazione di personale, estendendo gli orari del servizio, riducendo le liste di attesa e aumentando il numero di persone ospitate. Abbiamo aperto lo sportello per gli amministratori di sostegno, sbloccato l’assegnazione degli alloggi dell’abitare sociale, consegnata la nuova sede al Centro anziani e dato spazio allo sportello per le associazioni di volontariato.
Infine, abbiamo avviato il processo per costruire a Porcia una casa di riposo pubblica. 

Ne parliamo domani all’incontro “La casa di riposo che vogliamo” alle ore 20.30 in Auditorium Diemoz (via Delle Risorgive 3).

La casa di riposo che vogliamo

La casa di riposo che vogliamo. È il titolo dell’incontro pubblico che si terrà mercoledì 15 maggio alle ore 20.30 presso l’auditorium Diemoz in via delle Risorgive, 3 a Porcia.
Lo propone il candidato sindaco Giuseppe Gaiarin insieme alle liste della sua coalizione Partito Democratico e Porcia Bene Comune per illustrare il progetto per la realizzazione della casa di riposo a Porcia, in via Vittorino da Feltre.

Un progetto cui teniamo molto perché non è solo la costruzione di un edificio. La scelta che abbiamo fatto per la collocazione della casa di riposo (scelta cui i nostri avversari si sono fortemente opposti) per noi racconta l’idea di società, di relazioni di mutuo aiuto tra le diverse età, di ruolo del servizio pubblico che abbiamo e che ci contraddistingue.
Abbiamo voluto dedicare agli anziani che non possono più stare in famiglia e che soffrono spesso di malattie invalidanti, una delle zone più belle della città, immersa in un quartiere residenziale, arricchito da una parte da villa e parco Correr Dolfin e ravvivato dall’altra dalla presenza della scuola dell’infanzia e primaria. Ben diverso dalla collocazione isolata e fronte cimiteri che il centrodestre avrebbe voluto. Così come ben diverso era il disegno del cdx sulla gestione di una residenza per anziani che nel loro programma di 5 anni fa prevedevano gestita dal privato. Mentre noi, con l’adesione all’ASP Umberto I e con il nostro contributo per l’acquisto del terreno, abbiamo volutamente scelto il servizio pubblico.

Mercoledì sera, alle ore 20.30 all’Auditorium Diemoz, sentiremo parlare i relatori che abbiamo invitato:
– il dott. Gianni Segalla, medico di famiglia,
– l’architetto Ezio Angiolini, specializzato in progettazione di strutture per assistenza a soggetti deboli,
– la prof. Laura Meneghin, direttrice del Centro infanzia Girotondo delle Età di S. Pietro di Feletto) delle più moderne linee di realizzazione, gestione, animazione di una casa di riposo grazie alla loro diretta esperienza.
Introduce il nostro candidato sindaco Bepi Gaiarin e modera l’assessore uscente Giulia Terio.

La nostra residenza per gli anziani non sarà infatti un mero luogo di erogazione di un servizio sociosanitario, vuole essere un innovativo progetto per la comunità intera, un luogo dove si instauri un dialogo intergenerazionale che promuova la salute degli anziani, la crescita dei piccoli, le relazioni tra le famiglie.

Ultime news sulla nuova casa di riposo

Viviamo più a lungo, la popolazione anziana è sempre più numerosa. Conta però la qualità, non solo la quantità di vita e una buona amministrazione si impegna per questo. Per mantenere la salute promuove buone pratiche di invecchiamento attivo, per chi invece ha perso l’autonomia offre assistenza: a casa fino a che è possibile, in residenze accoglienti quando non lo è più. A Porcia ce l’avremo.

A Porcia avremo una casa di riposo, moderna, in un bel posto, a contatto con la vita del quartiere.

E se vuoi saperne di più ti aspettiamo mercoledì 15 maggio in sala Diemoz alle ore 20.30